Acqua poco gassata, scoppia la lite

Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il cliente ha sempre ragione. Sempre. A volte però, certi clienti dimostrano di averla persa da tempo, la ragione. Siamo a Milano, nel noto ristorante “Da Mino e Pippo” nel pieno centro del capoluogo lombardo. Un cliente, arrivato con una limousine Bentley dorata con al seguito una decina di modelle ventenni, ha ordinato una cena a base di pesce,  la specialità della casa. Secondo il cameriere caposala, alla richiesta di quali bevande accompagnare al pasto, il facoltoso ospite avrebbe optato per una serie di vini e qualche bottiglia di acqua gassata.

L’efficiente servizio del locale, dopo aver preso nota delle ordinazioni per gli antipasti, ha subito consegnato le bottiglie richieste. Sembrava non esserci nessun problema fino a quando una delle accompagnatrici, dopo aver assaggiato un bicchiere dell’acqua richiesta, è uscita con “ma questa è lievemente frizzante…bleah“. Il cliente si è subito lamentato con un cameriere, chiedendo che al tavolo venisse portata vera acqua frizzante. Il servitore ha fatto notare che quella servita era l’acqua più frizzante del ristorante e che nessun cliente se ne era mai lamentato. Non l’avesse mai fatto. Con un pugno deciso sul tavolo il miliardario ha richiamato l’attenzione della sala, iniziando poi a sbraitare contro camerieri e capisala. È così nato un duro battibecco tra i gestori del locale e l’uomo che, tra una bestemmia e l’altra, avrebbe minacciato i ristoratori di una querela. Solo l’intervento delle forze dell’ordine ha impedito che si passasse alle mani, ristabilendo l’ordine all’interno del ristorante.


Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
loading...