Padre single si assenta dal lavoro. Quando i suoi colleghi scoprono il motivo, non riescono a trattenere le lacrime

Condividi con i tuoi amici
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Quando ad Andrea hanno comunicato che suo figlio di 3 anni, Giulio, aveva la leucemia, l’intero mondo gli è crollato addosso.

Tragicamente, non è stata la prima malattia ad aver colpito Andrea e la sua famiglia.
La moglie del 36enne, ha sofferto di una debilitante cardiopatia.

L’uomo ha visto cambiare la sua vita nel giro di pochi mesi e in modo devastante.
In cuor suo voleva soltanto essere con suo figlio ogni secondo mentre combatteva il cancro.
L’unico problema? Andrea non aveva più ferie e si trovava in una situazione incredibilmente difficile.
I suoi colleghi però, si sono uniti ed hanno fatto qualcosa di incredibilmente bello.

Alla fine di gennaio 2018, Andrea Grabbi, ha scoperto che suo figlio Giulio, di 3 anni, aveva la leucemia. Dopo una lunga degenza in ospedale e diversi trattamenti, il bambino è stato finalmente dimesso. Ma Andrea ha dovuto fare i conti con notizie ancora più devastanti.

Un’altra tragedia colpisce la famiglia

La moglie di Andrea, sofferente da molto tempo di una malattia cardiaca, muore nello stesso periodo in cui scoprono la malattia del bambino. Andrea era in una situazione incredibilmente difficile: sua moglie era appena morta e il suo bambino aveva la leucemia.
A complicare le cose c’era il suo lavoro molto impegnativo.

L’incredibile gesto del suo staff ha commosso Andrea fino alle lacrime

Fortunatamente, Andrea ha trovato molti colleghi di buon cuore nella Seidel, la compagnia in cui lavora.
Sapevano quanto fosse difficile per Andrea e sapevano che non poteva passare molto tempo con suo figlio.
Quindi, tutti i 700 dipendenti hanno preso una decisione: avrebbero fatto gli straordinari in modo che Andrea potesse rimanere a casa con suo figlio.

La Depressione di Andrea che Tiene in Braccio suo Figlio
La Depressione di Andrea che Tiene in Braccio suo Figlio

Complessivamente, hanno lavorato 3.300 ore in più, permettendo ad Andrea di non lavorare per un anno intero. L’amministratore delegato è molto orgoglioso del grande impegno dei suoi dipendenti.

“È bello vedere le persone unite quando le cose sono difficili. Alcuni colleghi di Andrea hanno lavorato al suo posto anche 30 ore“, ha detto il presidente della Seidel.

Secondo studi Ansa ci sono 13.700 persone in Italia con diagnosi di leucemia:
“Un’importante distinzione riguarda le cellule da cui prende origine il tumore. Se la malattia prende origine dalle cellule linfoidi del midollo osseo (dalle quali si sviluppano i globuli bianchi chiamati linfociti) si parla di leucemia linfoide, se invece la cellula di partenza è di tipo mieloide (dalla quale si sviluppano globuli rossi, piastrine e globuli bianchi diversi dai linfociti) si parla di leucemia mieloide.”

Andrea non è riuscito a trattenere le lacrime quando ha scoperto che cosa avevano fatto i suoi colleghi.
Sebbene Giulio non sia ancora completamente guarito, suo padre può permettersi di combattere al suo fianco.


Condividi con i tuoi amici
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
    1
    Share
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
loading...