Preside molesta ragazzina, condannato

Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il preside di un istituto superiore di Capua, è stato condannato in appello a cinque anni per aver baciato un’alunna di 14 anni sulle labbra in più occasioni all’interno della scuola che dirigeva.

Cinque anni di carcere per aver baciato sulle labbra un’alunna di quattordici anni. Questa la sentenza di secondo grado emessa dalla Corte d’Appello di Napoli per il preside di una scuola media di Capua (Caserta), che ha confermato la sentenza di condanna emessa in primo grado dai giudici del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, aggravandola di tre anni di detenzione per “molestie sessuali continuate e aggravate. La notizia è stata riportata dal quotidiano il Mattino.

I fatti risalgono al settembre del 2012, quando la minorenne, iscritta al secondo anno dell’Istituto tecnico commerciale Federico II di Capua, durante un’esercitazione antincendio che prevedeva la simulazione dell’evacuazione dall’edificio scolastico, fu baciata proprio dal preside della scuola.
In un primo momento pensò ad un “incidente”, ma quel bacio rubato dall’adulto alla minorenne sotto la sua responsabilità, si è ripetuto altre volte.

Quattro secondo quanto raccontato dalla ragazzina ai genitori che, allarmati, hanno deciso di sporgere denuncia. Il preside, interdetto in modo perpetuo dai pubblici uffici, è stato condannato anche a un risarcimento in denaro nei confronti della famiglia dell’alunna molestata.


Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
loading...